Scatta a Cagliari il Salone nazionale dell’Extralberghiero il 17-18 novembre

Big del settore, politici e tecnici a confronto sulla governance del boom degli affitti brevi

Al via Extra, il  Salone ‘nazionale’ dell’Extralberghiero.  Nei giorni 17 e 18 novembre, Cagliari ospiterà al Palazzo dei congressi  della Fiera  i grandi provider del settore turistico, da Airbnb (main sponsor della manifestazione),  fino a Booking, HomeAway , Expedia,  insieme a settanta espositori tra i più importanti nel panorama nazionale negli ambiti del booking engine, channel manager, domotica, self check-in, oltre ai i fornitori locali di servizi e partner per il vacation rental.

Dopo il successo della prima edizione che ha registrato oltre tremila visitatori, Extra 2018 si presenta alla scena nazionale come un Salone che risponde alle richieste di un turismo in crescente trasformazione e di un mercato italiano in grande crescita nel 2017 anche grazie a piattaforme quali Airbnb.

I dati soddisfano le aspettative sarde – spiega Maurizio Battelli, Presidente dell’associazione Extra e ideatore dell’evento – Nel  capoluogo sardo si concentrano fiorenti attività nell’extralberghiero e dopo il successo dello scorso anno riteniamo indovinata la nostra scelta di fare di Cagliari la sede naturale di una fiera innovativa e unica per la formula  e che quest’anno si arricchisce di novità, con i  workshop per i visitatori e l’Experience lab”.

Extra 2018 è uno spazio fisico dove si incontrano gli operatori del settore (proprietari di appartamenti, ville, affitacamere, B&B, case vacanze), i produttori di servizi, gli agenti dell’intermediazione, nuovi investitori nel mercato per conoscere e discutere di regimi fiscali delle locazioni brevi, di obblighi di sicurezza e normativa vigente, per  far emergere il sommerso e rendere più competitivo e professionale l’extralberghiero.

Se è vero che “le locazioni brevi danno linfa fitale alle economie locali e creano opportunità di lavoro soprattutto quando si parla di borghi e centri minori – dice Stefano Bettanin, Founder-CEO di Rentopolis e presidente dell’associazione Property Managers Italia – bisogna dire basta al far west del settore”.

“Operare nel settore dello short term rental – chiarisce sempre Stefano Bettanin – richiede un alto tasso di professionalizzazione e competenze che vanno sempre aggiornate, per questo la formazione deve essere una priorità per chi sceglie di diventare property manager. L’Italia, dopo gli Usa, è il secondo Paese al mondo per numero di immobili (oltre 1 milione) e le ultime elaborazioni statistiche condivise a livello internazionale dicono che entro il 2020 circa un terzo dei viaggiatori sceglierà la formula degli affitti brevi. Momenti come quello di Extra 2018 sono fondamentali, sia per aumentare le competenze individuali che per fare rete“.

Il Salone, patrocinato dalla Regione Sardegna, aprirà agli operatori nazionali sabato 17 novembre 2018 alle ore 9.30 con due giorni di appuntamenti e oltre sessanta sessioni di workshop e seminari che tratteranno temi vari con i migliori esperti nazionali di marketing, fisco, immagine e comunicazione, home sharing e immobiliare.

La novità interessante del 2018 è  l’Experience lab che ospiterà gli operatori che offrono esperienze, non semplici vacanze, promuovendo  il territorio e il patrimonio culturale e identitario della Sardegna.

Altro momento importante sarà una tavola rotonda con funzionari del Ministero del turismo, Assessori regionali del turismo e i rappresentanti delle piattaforme online per discutere sulla governance e regolamentazione del settore.

EXTRA Programma 2018

Per partecipare come visitatori è richiesta l’iscrizione tramite il sito www.extra2018.it